Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
erica mattiello, blog viaggi,

Isola d’Elba

𝗜𝗡 𝟯 𝗚𝗜𝗢𝗥𝗡𝗜 𝗩𝗜𝗦𝗜𝗧𝗜 𝗟'𝗘𝗟𝗕𝗔‼️🤔 Beh.. ANCHE NO! L'isola è molto richiesta nel periodo estivo, e rendersene conto con i propri occhi, non è come per “sentito dire” ..

COSA TROVERAI IN QUESTO ARTICOLO

INFO GENERALI

L’isola è piccolina, è vero! Ma un sistema tortuoso di strade che per fare anche soli 13 km bisogna calcolare almeno una mezzoretta😳
 
𝙞𝙡 𝙘𝙤𝙣𝙘𝙚𝙩𝙩𝙤 𝙙𝙚𝙡 “𝙫𝙞𝙨𝙞𝙩𝙖𝙧𝙚” è 𝙩𝙪𝙩𝙩𝙤 𝙥𝙚𝙧𝙨𝙤𝙣𝙖𝙡𝙚..
noi l’abbiamo esplorata come piace a noi:
 
✅ Giro completo dell’isola, per renderci conto della sua grandezza
✅ Abbiamo goduto di panorami facendo trekking a strapiombo sulla costa (la nostra passione)
✅ Esplorando calette non raggiungibili in auto ma serve camminare almeno 10/15 min lungo percorsi anche non praticabili con carrozzine o semplici ciabatte (un’altra nostra grande passione)
✅ Visitando i paesetti
 
𝗖𝗵𝗲 𝗱𝗶𝗿𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗘𝗹𝗯𝗮 𝗾𝘂𝗶𝗻𝗱𝗶?
Innanzitutto è un’isola che offre molto sia in termini di paesaggi, che di servizi, e solo per le spiagge che offre,  almeno 10 giorni sono necessari per poter “girare bene”.
 
𝗖𝗼𝘀𝗮 𝗼𝗳𝗳𝗿𝗲?
🧡 Paesini carini
🧡 Porti di mare – con passeggiata lungo mare, ristoranti di ottimi piatti
🧡 Borghetti arroccati con vista sul mare
🧡 Scogliere candidamente bianche
🧡 Spiagge di sabbia nera e terre rosse
🧡 Visita guidata in trenino nelle Miniere
🧡 Un ritorno al passato con la storia di Napoleone
 
.. e molto altro!!!

BORGHI E PAESI DELL’ISOLA

L’Isola d’Elba è la terza isola italiana e la più grande delle isole toscane. È famosa per il mare cristallino, le sue spiagge e per il suo territorio ricco di storia.

PORTOFERRAIO

Portoferraio è il capoluogo dell’Isola d’Elba, il paese principale e più popolato dell’isola.

Qui Cosimo dei Medici fece costruire una fortezza di difesa rendendolo una delle città costiere più importanti del mediterraneo.

Nel centro storico, da non perdere la Villa dei Mulini, dimora di Napoleone durante il suo periodo di esilio all’Isola d’Elba.

Prima della dominazione dei Medici il paese di Portoferraio aveva subito varie conquiste: quella Romana  e quella francese.

L’ esilio dell’Imperatore Napoleone dura 9 mesi e ha lascia in eredità sull’isola due lussuose Ville: la prima nel centro storico, Villa dei
Mulini
, e la seconda, Villa di S.Martino a 2 km dal centro di Portoferraio, oggi tra i musei più visitati di tutta la Toscana, secondi solo agli Uffizi di Firenze.

Fortezza imponente dell’Elba, la prima ad essere costruita e l’unica a non esser mai stata
conquistata è il Castello del Volterraio, raggiungibile tramite un sentiero sterrato e
che offre una stupenda vista sul versante orientale dell’Isola d’Elba e sul golfo di Portoferraio.

PORTO AZZURRO

Un altro paese al centro del versante orientale dell’Isola e tra i più conosciuti dell’Isola d’Elba è Porto Azzurro, ricco di testimonianze del suo dominio Spagnolo.

La più importante testimonianza di questo passaggio è il Forte S.Giacomo, costruito nel XVII secolo, oggi adibito a struttura penitenziarie e visitabile solo esternamente.

A due km dal centro storico di Porto Azzurro si trova il Santuario della Madonna di Monserrato, la Madonna Nera della Catalogna.

Il centro di Porto Azzurro, soprannominato il salotto dell’Isola d’Elba, è composto da una grande piazza e un grazioso lungomare, circondata da negozi e ristoranti con vista sul porto.

CAPOLIVERI

Altro paese molto famoso e frequentato dell’Isola d’Elba è Capoliveri, un piccolo centro storico in collina, con una piccola piazza offre terrazza con vista sul mare.

In estate molti sono gli eventi e manifestazioni svolte per intrattenere i turisti.

I negozietti artigianali e i bar rendono il paese di Capoliveri tra i paesi con più vita notturna sull’isola.

RIO MARINA

Rio Marina si trova sul versante est dell’isola, porto di approdo di traghetti provenienti da Piombino.

La sua storia è stata legata soprattutto all’estrazione del ferro, le cui cave sono tutt’oggi visitabili. In paese è possibile visitare il museo e prendere un trenino che conduce al Parco Minerario dell’Elba.

Il Parco Minerario di Rio Marina, è una ricostruzione delle vecchie miniere ed un caratteristico laghetto color rosso , il cui colore è dovuto ai resti di ossido di ferro rilasciato nel terreno proveniente dagli scarti delle estrazioni. 

Nelle vicinanze troviamo Rio nell’Elba, piccolo centro medievale caratterizzato da  strette viuzze costruite in pietra e granito. Da visitare i lavatoi pubblici di Rio nell’Elba, l’eremo di S.Caterina e il castello del Volterraio.

La frazione di Cavo è un piccolo centro turistico con un bellissimo lungomare ammodernato e ristrutturato.

Cavo è anche il terzo porto dell’isola, il porto più vicino alla costa toscana e che pernettere di raggiungere l’isola in circa 40 munuti.

MARINA DI CAMPO

A sud dell’Isola d’Elba troviamo il paese di Marina di Campo, tra i principali centri turistici dell’Elba, storicamente un villaggio di pescatori e agricoltori che con il boom economico degli anni 60 ha trasformato la sua economia in famosa meta turistica.

Il suo punto di forza l’enorme spiaggia, la più grande dell’Isola d’Elba. Il suo lungomare è ricco di ristoranti, bar e locali.

Da visitare a Marina di Campo l’Acquario dell’Elba, tra i più grandi acquari mediterranei del mondo, 80 vasche completamente rinnovate.

LE SPIAGGE PIU' BELLE

Incontaminate, piccole o grandi, di sabbia o di sassi oppure preziose calette, le spiagge dell’isola d’Elba sono tante! Queste le più conosciute:

 

1. Spiaggia delle Ghiaie (Portoferraio)

È la spiaggia più apprezzata e frequentata da tutti gli abitanti di Portoferraio. Lunga circa 170 metri, Delle Ghiaie è di sabbia bianca e il suo mare regala stupende trasparenze nei toni del blu e del turchese. Lo Scoglietto di Portoferraio sorge dal mare a poca distanza dalla spiaggia.

 

2. Spiaggia della Padulella (Portoferraio)

Basta superare una piccola scogliera e dalla spiaggia Delle Ghiaie si arriva alla spiaggia della Padulella. Protetta dai venti meridionali. Il bianco della scogliera, il verde della macchia mediterranea e l’azzurro del mare sono tra le migliori dell’isola.

 

3. Spiaggia di Capo Bianco (Portoferraio)

Anche la spiaggia di Capo Bianco è di fine ghiaia bianca. Un autenticio gioello incastonato tra fondali rocciosi e il promontorio retrostante, anch’esso bianco. Ideale per tutti gli appassionati di snorkeling.

 

4. Spiaggia di Sansone (Portoferraio)

Quasi 200 metri di ghiaia affacciati su fondali che presentano tutti i toni dell’azzurro. Il nome, probabilmente, deriva da “sassone”, con riferimento al grosso scoglio che la separa dalla vicina spiaggia della Sorgente.
Questa spiaggia è consigliata per chi cerca una spiaggia appartata e tranquillà.

 

5. Spiaggia dell’Enfola (Portoferraio)

In realtà sono 2 spiagge: la prima, di sabbia nera e grigia, la seconda, di ghiaia ocra e sabbia; entrambe si trovano ai lati dell’istmo, lungo settanta metri, che collega il promontorio dell’Enfola con l’isola d’Elba. Sul promontorio ci sono bunker, depositi e piazzole risalenti alla seconda guerra mondiale.

6. Spiaggia di Sant’Andrea (Marciana Marina)

Relativamente piccola (è lunga 130 metri), la spiaggia di Sant’Andrea è di sabbia bianca ed è protetta da scogliere di granito.
Tra aprile e maggio, durante la fioritura del fico degli Ottentotti, il promontorio di Sant’Andrea si colora di verde e di fucsia.
Due sentieri portano, rispettivamente, alla spiaggia di Cotoncello e alle “coti piane”, scogli lisci da cui godersi il tramonto con vista sulla Corsica.

 

7. Spiaggia di Fetovaia (Marina di Campo)

È una delle più famose e visitate dell’isola. A renderla unica, nonostante sia di ridotte dimensioni, è il contrasto di colori: la sabbia bianca, il verde della macchia mediterranea, il mare verde smeraldo. Il promontorio che la protegge crea dei piccoli angoli da esplorare in pedalò o con maschera e boccaglio

 

8. Spiaggia di Cavoli (Marina di Campo)

Una piccola scogliera divide in due l’arenile di sabbia bianchissima. Questa spiaggia è tra le spiagge preferite dai giovani, ritrovo diurno per tutti coloro che vivono di notte e vanno all’isola d’Elba per divertirsi.

 

9. Spiaggia di Lacona (Capoliveri)

Una piccola scogliera divide il golfo di Lacona in due parti. La spiaggia più grande è Lacona. Invece la spiaggia di Laconella è quella orientale: un arenile di sabbia bianca consigliato soprattutto per gli appassionati di snorkeling.
Lacona è la spiaggia di sabbia più lunga che potrai trovare all’Elba, di fronte si può ammirare l’isola di Montecristo mentre alle spalle dell’isola è presente una bella pineta. I fondali di questa spiaggia sono poco profondi.

COME ARRIVARE

L’isola si raggiunge solamente via mare, prendendo il traghetto dal Porto di Piombino.

L’attraversata dura meno di un’ora – anche 45 minuti – e dipende dalla tratta che si effettua.

Tre sono i porti d’attracco sull’isola:

  • Portoferraio
  • Rio Marina
  • Cavo

 

Chiaramente è possibile imbarcare anche l’auto.

Non esistono aeroporti sull’isola, o meglio, non esistono voli dall’Italia-terraferma.

Per richiedere preventivi o maggiori informazioni in merito a questa meta CONTATTAMI o visita la sezione IDEE DI VIAGGIO

Se invece vuoi restare aggiornato sulle novità ed offerte iscriviti alla NEWSLETTER

 

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

erica mattiello, blog viaggi,

Erica Mattiello

Viaggiare… è sempre stata parte della mia vita. Sin da piccola, in più occasioni, i miei genitori

Instagram
Ultimi post
i più commentati
Seguimi
Newsletter
Certificazioni

Grazie alle costanti formazioni che Evolution Travel e le varie piattaforme degli enti del turismo propongono, la mia conoscenza nel mondo del turismo è in continua evoluzione.

error: Il contenuto è protetto!